Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori info: Cookie policy   -   Privacy Policy   -   Chiudi

Industry 4.0, cosa è e come accedere al credito d'imposta per digitalizzare la tua azienda.

La quarta rivoluzione industriale è già in atto, sei pronto a raccogliere la sfida?

Industry 4.0 è un termine coniato nel 2011 per descrivere la trasformazione programmatica dell’industria attraverso le nuove tecnologie.

I concetti chiave di questa evoluzione nel mondo della produzione industriale e manifatturiera sono principalmente 2 e strettamente correlati: i sistemi cyber-fisici (CPS) cioè robot interconnessi tra loro in grado di collaborare, e l’Internet of Things (IoT) ovvero una rete di oggetti fisici capaci di “trovarsi” e scambiarsi informazioni.

Industry 4.0 è quindi declinabile a partire dalla cosiddetta Smart Factory, l’industria intelligente, che a sua volta definisce 3 aree in cui applicare le innovazioni tecnologiche più recenti:

  • Smart Production: investe tutti i processi di produzione e facilita le interazioni macchina-macchina e uomo-macchina
  • Smart Service: la struttura software che consente di integrare i sistemi interni ed esterni all’azienda. (sistemi esterni possono essere fornitori, clienti, servizi erogati da terzi o pubbliche amministrazioni)
  • Smart Energy: è l’ottimizzazione e razionalizzazione delle risorse energetiche, che si traduce in risparmio economico e sostenibilità ambientale

Sono state individuate poi delle tecnologie “abilitanti” che rispondono ad esigenze specifiche di questa nuova rivoluzione industriale, esattamente 9 (definite da Boston Consulting) +6 (quest’ultime individuate dall’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano:

  1. Advanced Manufacturing Solution: Robot collaborativi e sistemi modulari interconnessi
  2. Additive Manufacturing: sistemi che mirano ad aumentare l’efficienza dei materiali (es. stampanti 3D)
  3. Realtà Aumentata: ad uso degli operatori
  4. Simulazione: tra macchine connesse tra loro con lo scopo di ottimizzare i processi
  5. Integrazione: verticale ed orizzontale, e cioè lo scambio di dati tra tutti i comparti della produzione/vendita
  6. Industrial Internet: è quello che abbiamo già definito come Internet of Things, cioè la connessione tra tutti gli elementi della produzione tra loro ed all’esterno (es. fornitori)
  7. Cloud: ne avrai già certamente sentito parlare, nel nostro caso si tratta dell’archiviazione e della gestione dei dati online, cosicché possano essere accessibili da chiunque si ritenga necessario, ovunque, in qualsiasi momento.
  8. Sicurezza Informatica: quanto elencato finora richiede di porre una maggiore attenzione alla sicurezza informatica. Questo punto quindi accompagna in maniera imprescindibile qualsiasi altro di questa lista.
  9. Big Data Analytics: Software in grado di gestire ed analizzare enormi quantità di dati dai quali trarre degli schemi predittivi riguardo l’andamento di produzione, vendita etc. etc.

Le ulteriori 6 tecnologie individuate possono essere rappresentate come un diverso modo di categorizzare le precedenti, dividendole in due gruppi: tecnologie dell’informazione (IT) ed operazionali (OT).

IT: Industrial Internet of Things, Industrial Analytics, Cloud Manufacturing che possiamo considerare tecnologie software

OT: Advanced Automation, Advanced Human Machine Interface (HMI), Additive Manufacturing che rientrano nella sfera dell’hardware.

L’Europa mira a trasformare il proprio impianto industriale per restare competitiva sul piano internazionale, e quindi ha inserito dei finanziamenti nel programma Horizon 2020 per sostenere le imprese che vogliono dotarsi di strumenti tecnologici in grado di accrescere ed ottimizzare i processi produttivi.

So che quanto hai letto finora può sembrarti alla portata di pochi colossi multinazionali con budget di spesa a 10 zeri.

Sbagliato!

Nel 2018 il governo ha confermato i fondi stanziati, ma ne ha in parte ridimensionato l’accesso, passando da Industria 4.0 a Impresa 4.0, con misure inversamente proporzionali alla grandezza dell’azienda proprio per incentivare le micro, piccole e medie imprese ad investire in Ricerca & Sviluppo.

Allora ecco qual è il settore finanziabile maggiormente sostenibile dal punto di vista economico: il software, in particolar modo quello in grado di integrare sistemi, gestire, analizzare e condividere grandi quantità di dati.
Se vuoi saperne di più sulle agevolazioni dai un’occhiata alla pagina dedicata al Credito d’Imposta per gli investimenti R&S del Ministero dello Sviluppo Economico, oppure contattaci, sapremo darti indicazioni anche sul tipo di investimento tecnologico più adatto al tuo business.

Ottieni un Report Gratuito sul grado di digitalizzazione della tua azienda e scopri le soluzioni software e app che rientrano nella Finanza Agevolata.

Contatti

GestUp
Via Prenestina Nuova, 43 00030 Genazzano (Roma)
Telefono: (+39) 06 95570075 - (+39) 339 2060402
Email: info@gestup.it

Scrivici

Accetta il Contratto privacy

Entro 24h verrai contattato da un nostro tecnico, commerciale